02 Novembre 2018

Ismael Ventura consolida la leadership

Lo spagnolo vince la seconda tappa della competizione, dominando con 1h21m31s anche la prova speciale. Percorso ridimensionato a causa dell’allerta meteo. Domani il gran finale con l’arrivo a Bari Sardo.

La seconda giornata di gara al Rally di Sardegna – International Mountain Bike non è iniziata nel migliore dei modi. L’allerta meteo ha convinto il comitato organizzatore, nella tarda serata di ieri, a cambiare il tracciato della prova odierna, rinunciando quindi ai 111 km che avrebbero permesso ai bikers di passare Punta La Marmora (la vetta più alta della Sardegna con i suoi 1.834) e di vedere il magnifico villaggio nuragico Ruinas ai piedi del Gennargentu.

Il nuovo percorso, di 40 km con 1750m di dislivello e una prova speciale di 20,9km, ha portato gli atleti da Arzana fino a Lanusei. Scelta più che lungimirante visto che il meteo nella notte è cambiato nuovamente. Nonostante la partenza con un bel tempo apparente, la tappa si è conclusa con nebbia e pioggia che, all’altitudine prevista dal tracciato originale, avrebbero reso davvero complicato il regolare svolgimento della competizione.

Ma veniamo ora ai risultati! Trail diverso, non cambia però la musica. Ismael Ventura porta a casa anche la seconda tappa del Rally di Sardegna – International Mountain Bike e, con 1h21m31s, anche la prova speciale di oggi. Dietro di lui Paolo Baduena e il belga Martin Camille. Subito sotto il podio dello Stage 2 troviamo lo spagnolo Jaime Ribosa e Vittorio Serra.

Nella classifica generale aggiornata, subito dopo il leader spagnolo, sale al secondo posto Paolo Baduena. Grazie all’ottima prestazione di oggi il belga Martin Camille sale al terzo posto mentre scende al quarto Davide Uras, vittima di una foratura oggi durante la prova speciale e classificatosi ottavo nello stage 2. Consolida il quinto post Vittorio Serra. 

“Sono molto dispiaciuto di non aver potuto percorrere l’intero trail previsto in origine dall’organizzazione – ha sottolineato all’arrivo Ismael Ventura – ma le condizioni oggi erano davvero proibitive. Avremmo rischiato di svolgere buona parte della gara con visibilità scarsa, avversità metereologiche ed un’alta probabilità di incontrare neve lungo il tracciato. La prova è stata altrettanto bella e sono soddisfatto del mio risultato. Sto prendendo confidenza con il terreno sardo e non vedo l’ora che arrivi domani per dare il massimo e vincere la VII edizione del Rally di Sardegna – International Mountain Bike”.

Domani terza ed ultima giornata di gara. Partenza ancora una volta ad Arzana ed arrivo a Bari Sardo, dove alle 15.00 si svolgeranno le premiazioni. Nel mezzo, lungo i 102km di tracciato che prevede 2100m di dislivello ed una prova speciale di 38,90km, i bikers attraverseranno alcune delle location più suggestive dell’Ogliastra come Elini, Gairo, Ulassai, Jerzu e Cardedu.

CLASSIFICA SECONDA TAPPA

1° - 2 Ismael Ventura ESP U40 (0)

2° - 10 Baduena Paolo ITA O40 (268)

3° - 19 Martin Camille BEL O40 (325)

4° - 4 Ribosa Jaime ESP U40 (553)

5° - 1 Serra Vittorio ITA O40 (817)

CLASSIFICA GENERALE DOPO LA SECONDA TAPPA

1° - 2 Ismael Ventura ESP U40 (0)

2° - 10 Baduena Paolo ITA O40 (1127)

3° - 19 Martin Camille BEL O40 (1916)

4° - 4 Davide Uras ITA U40 (2023)

5° - 1 Serra Vittorio ITA O40 (2394)

Programma

  • 1-2-3 novembre 2018
  • Partenza da Arzana (NU) Arrivo a Bari Sardo
  • 7400 metri di dislivello positivo
  • 265,00 km di percorso totale da percorrere in 3 giorni

Sabato 3 novembre 2018

3^ Tappa - Arzana-Elini-Gairo-Ulassai-Jerzu-Cardedu-Bari Sardo - km.102,00 / +2100

PROVA SPECIALE Km 38,90

ore 08.00 - Arzana - piazza Roma - Partenza tappa

ore 10.20 - Gairo - Loc. Taquisara - Partenza prova speciale

ore 13.30 - Bari Sardo - loc. Torre di Barì - Arrivo Finale

ore 15.00 - Premiazione - Bari Sardo