17 Giugno 2019

A NICOLAS SAMPARISI LA PRIMA TAPPA TRA LE DONNE LEADER BEATRICE MISTRETTA

Gairo Taquisara (NU) - E’ Nicolas Samparisi, alfiere della KTM Alchemist Dama, il vincitore della prima tappa (e relativa prova speciale) dell’8° edizione del Rally di Sardegna International MTB, gara a tappe con formula Rally che si sta correndo in questi giorni in Ogliastra

Gairo Taquisara (NU) - E’ Nicolas Samparisi, alfiere della KTM Alchemist Dama, il vincitore della prima tappa (e relativa prova speciale) dell’8° edizione del Rally di Sardegna International MTB, gara a tappe con formula Rally che si sta correndo in questi giorni in Ogliastra, nel versante orientale dell’isola. Il lombardo, dato come favorito viste le recenti prestazioni in ambito nazionale e internazionale ha concluso la prima frazione (Arzana-Gairo Taquisara - Km. 51,50 e relativa prova speciale) con un margine già rassicurante superiore ai 15 minuti nei confronti dello spagnolo Ruben Lopez Cueto e l’italiano Paolo Baduena.

Bella giornata di sole in questa prima tappa, con il caldo che finalmente è arrivato e che sarà un’ incognita da non sottovalutare lungo i 368,00 km con un dislivello di 11.000 mt totali da affrontare fino a venerdì.

Gli atleti si sono ritrovati ad Arzana dove alle 9.00 del mattino ha preso il via la tappa. All’arrivo Nicolas Samparisi ha concluso in 02h09m51s, con lo spagnolo Ruben Lopez Cueto in 02h26m10s e Paolo Baduena in 02h30m18.

Tra le donne è leader la toscana Beatrice Mistretta (NEW Bike 2008 ADS), buona granfondista, alla prima esperienza in questa corsa con il tempo di 03h26m40s.

DICHIARAZIONI BIKERS

Così Nicolas Samparisi:“E’ la mia prima partecipazione al Rally di Sardegna International MTB e comincio bene con questa vittoria. Ho trovato il percorso ben tracciato e ottimo dal punto di vista tecnico, alcuni tratti in discesa erano impegnativi e il paesaggio era davvero splendido. Ho un buon margine di vantaggio sullo spagnolo Lopez Cueto ma la corsa è appena iniziata e sono conscio che la tappa di domani sarà ancora più impegnativa, soprattutto per lunghezza, dislivello e quota. Sarà emozionante arrivare a Punta La Marmora, quota massima delle montagne sarde.”

Così Beatrice Mistretta: “Domani è in programma il secondo stage, ritenuto da organizzatori ed atleti il più impegnativo ma al tempo stesso il più affascinante. Ben 111 km e 3600 m di dislivello che permetteranno agli atleti in gara di passare Punta La Marmora (la vetta più alta della Sardegna con i suoi 1.834 m) e di vedere il magnifico villaggio nuragico di Ruinas ai piedi del Gennargentu”.

RISULTATI PROVA SPECIALE (1) e 1^ TAPPA
1° 01 SAMPARISI Nicolas U40 (ITA) in 02h09m51s
2° 17 LOPEZ CUETO Ruben U40 (ESP) in 02h26m10s a 16m19s
3° 10 BADUENA Paolo O40 (ITA) in 02h30m18s a 20m27s
4° 20 ANGLAS TARRATS Marti O40 (ESP) in 03h43m57s a 34m06s
5° 19 TOLU Franco O40 (ITA) in 02h52m00s a 42m09s

DONNE:
1^ 22 MISTRETTA Beatrice (ITA) in 03h26m40s
2^ 11 ROECKL Andrea Marion (GER) in 03h26m58s a 18s
3^ 08 CROCE Axel (FRA) in 04h06m54s a 40m14s

Info: www.rallydisardegnabike.it

RISULTATI
VIDEOGALLERY
PHOTOGALLERY
TAPPE

Ufficio Stampa
Ilenia Lazzaro
T. +39 349 2257158
press@rallydisardegnabike.it
Photo credit by Rally di Sardegna (Emanuele Barbaro)

PRESS AREA